A Caorle (15 km da Portofelice) c’è un luogo molto particolare che potete visitare. Un luogo caro allo scrittore Ernest Hemingway, che lo cita nel suo libro  “Di là dal fiume e tra gli alberi”, nella grande laguna dove soggiornava durante le sue battute di caccia.

Sono i casoni, capanne con tetti spioventi fatti di canne intrecciate e pavimento in terra battuta, abitazioni tutt’ora usate dai pescatori della laguna veneta nella zona di Caorle, che in queste acque trovano soprattutto anguille e branzini.

Vale la pena visitarli in bicicletta o a bordo del bragozzo, tradizionale imbarcazione lagunare che può trasportare una quindicina di persone. E magari ascoltando qualche aneddoto sull’autore americano la cui barca – raccontano i pescatori – era sempre fornita di botti di gin…