Asolo è famosa per i suoi paesaggi, amati da Hemingway e Robert Browning, Freya Stark ed Eleonora Duse ed offre inoltre notevoli spunti storico-culturali. La sua posizione, nel cuore del Veneto, è strategica per poter visitare numerose testimonianze artistiche disseminate nel territorio, delle cittadelle fortificate e delle città d’arte della nostra regione.

Come arrivare

Asolo si trova circa a 87 km da Eraclea Mare. Prendere la strada per San Donà di Piave, seguire per Meolo, Treviso, Castelfranco e Rese Pio X.

Cosa c’è da vedere

La favorevole posizione e la felicità del clima fecero di Asolo un centro abitato fin dall’epoca romana, ricordato da Tolomeo e Plinio il Vecchio. Letterati, poeti ed artisti italiani e stranieri, portati dalle vicende storiche o attratti dalla bellezza del luogo, visitarono ed amarono questa cittadina: da Giosuè Carducci, che la chiamò “la città dai cento orizzonti”, ad Ada Negri, da Giorgione a Palladio e Canova, da Igor Strawinsky a Eleonora Duse, che qui volle essere sepolta. La città conserva un caratteristico aspetto medievale, raccolta entro le antiche mura e dominata dalla Rocca, ciclopica costruzione in vetta al Monte Ricco. Molto suggestive sono le vie affiancate dai portici ad arco gotico degli antichi palazzi e delle case, sulle cui facciate, coperte da affreschi, si aprono graziosi balconi.• Il Palazzo della Ragione (1400) che ospita il Museo Civico che ricorda l’antica gloria della città

  • Il Castello, che fu reggia di Caterina Cornaro, Regina di Cipro, è una massiccia e antica costruzione e contiene oggi il Teatro Duse
  • Antichissima è la Cattedrale costruita su preesistenze romane
  • Piazza Brugnoli, in epoca antica era il luogo riservato alle terme romane
  • Casa Duse, sulla facciata si leggono i versi di Gabriele D’Annunzio, scritti in omaggio a Eleonora Duse
  • Sant’Anna in una suggestiva posizione, affacciata sul Monte Grappa, sorge la chiesa sulla cui facciata vi sono i versi di Ada Negri in memoria dell’amica scomparsa Eleonora Duse
  • ed ancora: la Torre Dieda, la Storia Asolana, l’Acquedotto Romano, la Casa Gotica, le Case Anseatiche, la Casa Longobarda, Sant’Anna